Ascensori di nuova generazione: tutte le caratteristiche da considerare

Gli ascensori sono diventati sempre più importanti e utilizzati all’interno di qualsiasi ambiente, date le loro numerose funzioni che permettono a più persone di servirsene in modo semplice ed efficace. Un ascensore, ad esempio, può essere utilizzato all’interno di luoghi pubblici e in cui tantissime persone hanno bisogno di muoversi, come centri commerciali, aeroporti, stazioni di metropolitana o treno, uffici particolarmente grandi e tanto altro ancora; per questo motivo, l’utilizzo di ascensori è fondamentale e tutti coloro che li utilizzano e li installano all’interno di un ambiente cercano, di conseguenza, di servirsi di strumenti che non siano soltanto utili e funzionali, ma anche capaci di garantire determinati aspetti sotto il profilo dell’efficienza e del risparmio energetico. 

Per questo motivo, gli ascensori di nuova generazione – che permettono di assicurare alcune funzioni aggiuntive e di essere caratterizzati per un utilizzo intelligente dell’energia – sono diventati sempre più importanti, come testimoniato da realtà come eninter. Ecco tutto ciò che c’è da sapere a proposito di queste tipologie di ascensore.

Le caratteristiche fondamentali degli ascensori di nuova generazione

Gli standard della contemporaneità sono sempre più diffusi all’interno di qualsiasi tipologia di ambiente e, sostanzialmente, riguardano una serie di caratteristiche e di assicurazioni per utenti di qualsiasi tipo. Riuscire a venire incontro e a rispettare le esigenze di diverse persone è importantissimo sotto diversi punti di vista e, per questo motivo, anche gli ascensori di nuova generazione cercano di rispondere a questi interrogativi necessari, che sostanzialmente riguardano l’utilizzo di una serie di funzioni smart e la possibilità di connettersi a internet anche all’interno di uno strumento adibito al trasporto verso un altro piano.

Se la maggior parte degli ascensori utilizzati in uffici, stazioni o condomini, riesce a provvedere alle funzioni standard per cui è progettato, adibite soprattutto al movimento e ai comfort che dovranno essere assicurati a persone anziane e disabili, gli ascensori di nuova generazione possono fare di più sotto questo punto di vista, assicurando anche altre caratteristiche che saranno sicuramente congeniali e richieste dalle esigenze di ogni tipologia di utente e consumatore. Tra queste, la garanzia di una copertura di rete per Internet, che nella maggior parte dei casi manca all’interno di un ascensore, non riuscendo a garantire una naturale connessione ad Internet. 

Soprattutto quando l’ascensore si utilizza non soltanto per uno o due piani da superare ma per movimenti molto prolungati, sarà fondamentale potersi connettere a Internet anche solo per rispondere a un messaggio: gli ascensori di nuova generazione potrebbero essere forniti anche di rete Wifi dedicata, a cui connettersi durante il proprio movimento in ascensore; allo stesso tempo, gli ascensori di nuova generazione potranno anche supportare la diffusione di musica rilassante, pensata per donare relax e serenità a tutti coloro che si servono di uno strumento simile all’interno di uffici o stazioni. Infine, è importante dotare l’ascensore anche di altoparlante per segnalazioni acustiche, relative soprattutto al piano in cui ci si trova e che si vuole raggiungere. 

Il risparmio energetico degli ascensori di nuova generazione

Sulla base delle caratteristiche precedentemente considerate, si può sottolineare quale sia il vantaggio essenziale determinato dalla scelta di un ascensore di nuova generazione. Generalmente, gli ascensori di questo tipo riescono a garantire un risparmio energetico ideale, rispetto ai tradizionali ascensori che consumano molto di più in termini di elettricità per il loro movimento. 

Il risparmio energetico è assicurato sia da un minore consumo durante la fase di running, sia da un consumo minore in fase di stand-by, che riguarda gli ascensori fino al 90% delle volte durante una giornata; talvolta, infatti, è stimato che un ascensore condominiale stia fermo fino a 23 ore su 24 e, in quell’arco temporale, consuma pur non essendo in stand-by. Attraverso una modernizzazione degli apparecchi, sarà possibile risparmiare durante una fase di inutilizzo degli strumenti. 

Leave a Comment